franšais Bienvenue dans la nature! deutsch Willkommen als Gast in der Natur

Benvenuti come ospiti della natura!

I canyon sono spazi vitali spettacolari e selvaggi. Molti animali e piante hanno saputo adattarsi alle loro difficili condizioni di vita: alcuni di essi si sono persino specializzati. Rispettandoli contribuirai a salvaguardare intatti questi ambienti.

La nostra responsabilitÓ nei confronti della natura e dei suoi ambienti comprende perci˛ il comportamento prima, durante e dopo l’escursione, la pianificazione, il materiale, i mezzi di trasporto, i pernottamenti e lo smaltimento dei rifiuti.

 

Dimensioni dei gruppi I canyon vanno percorsi in piccoli gruppi sotto la guida di persone esperte. I grandi gruppi gravano pi¨ a lungo e intensamente i sensibili ambienti naturali e sono pi¨ difficili da sorvegliare.

Conduzione del gruppo Rendere attento il gruppo sulla tematica del "canyon come spazio vitale" e informarlo sulle regole di comportamento e le loro motivazioni. Sorvegliarne e farne applicare il rispetto.

Regolamenti sulla protezione della natura Accettare e rispettare le limitazioni esistenti (gole o tratti sbarrati, zone di rispetto, orari giornalieri, ecc.). Informarsi in merito prima dell’escursione.

Trasferte Rispettare i divieti di circolazione e utilizzare i parcheggi previsti (NB: in tutte le strade boschive svizzere vige il divieto generale di circolazione, anche in assenza di segnaletica).

Accessi e uscite Accedere e uscire in un unico luogo (p. es. un ponte) per proteggere la vegetazione e ridurre al minimo i disturbi. Utilizzare vie e installazioni esistenti.

Approfondire l’esperienza della natura Acquisire maggiore gioia per l’esperienza e maggiore comprensione per la protezione attraverso una conoscenza attiva dell’ambiente del canyon.

Scelta generale del percorso Ridurre al massimo le tratte nel letto del torrente, guadi e scivolate.
Sono particolarmente sensibili e perci˛ da evitare: sorgenti e campi di muschio, terreni rocciosi irrigati, grandi banchi di ghiaia, caverne.

Scelta del percorso nel letto del torrente Optare possibilmente per la roccia. Evitare se possibile terreni molli e vegetazione fitta.

Punti da aggirare Nei punti da aggirare fuori dall’acqua scegliere sempre la medesima via per minimizzare i danni provocati dai passi.

Rispetto della fauna del torrente Quando possibile, nuotare invece di camminare per non scavare il letto di ghiaia e rispettarne gli abitanti. Nelle scivolate, usare tutti la medesima via per minimizzare i danni alle alghe e ai piccoli animali.

Rispetto della fauna ittica Percorrere le gole abitate da trote solo tra giugno e settembre (da ottobre a maggio si sviluppano le uova e le larve).

Punti di calata, impianti Scegliere i punti di calata in luoghi privi di vegetazione. Evitare cornici e nicchie rocciose (rifugio e dimora di animali e piante rari). In caso di calata dietro una cascata, attenzione ai nidi dei merli acquaioli (bocce di muschio di circa 20–25 cm). Aggirare da distante i nidi e lasciare al pi¨ presto le loro vicinanze.

Rumore Percorrere la gola senza rumore o grida. Gli animali ne saranno meno spaventati e l’esperienza naturale sarÓ pi¨ intensa.

Rifiuti Non lasciarsi dietro alcun rifiuto. Munirsi di sacchi di plastica per la loro asportazione (anche i mozziconi e i propri bisogni).

 

Ulteriori informazioni Stimoli o documentazioni su tematiche relative alla natura presso :

Segretariato centrale del CAS, tel. 0313701870, natur@sac-cas.ch, www.sac-cas.ch
oppure:
keepwild! Umweltfachstelle Trendsportarten, tel. 01/461 39 45, info@keepwild.ch, www.keepwild.ch

Testo : CAS, Commissione per la protezione degli ambienti di montagna e keepwild! Umweltfachstelle Trendsportarten

 


Studio sull'impatto del canyoning in forra di Barbara Leuthold (in tedesco)
 

SwissCanyon

www.swisscanyon.ch 
Guida al torrentismo con descrittivi, profili, cartine e foto dei pi¨ bei canyon del Ticino e della Svizzera.
Guide des plus beaux canyon du Tessin et de la Suisse, avec descriptifs, topos et photos.

Ultima revisione : 25.4.2002